Un modo per stare insieme.

Queste giornate di isolamento nelle nostre case sono davvero surreali e talvolta non semplici da affrontare. Ci manca la vita di sempre, ci manca il nostro lavoro e il contatto con voi. Ci manca quella gioia che proviamo nel farvi visitare e scoprire luoghi belli ed emozionanti, pieni di Arte e Storia. Ci abbiamo provato, davvero, a stare nelle nostre case ed aspettare; ma alla fine non abbiamo resistito: proprio non ci riesce non parlarvi della nostra Prato!

Giovedì scorso la nostra Veronica (presidente dell’Associazione) ha fatto partire una diretta Facebook per condividere con tutti voi una nostra riflessione: cosa hanno fatto, nel passato, i nostri antenati dopo aver superato un’epidemia come quella che stiamo affrontando adesso? La risposta è stata: opere d’arte; e a tal proposito Veronica ci ha parlato di un esempio pratese: il dipinto che si trova nell’Oratorio di san Sebastiano a Prato commissionato proprio come ex-voto per l’epidemia di peste del 1530 (Clicca qui per rivedere la puntata).

Il video è piaciuto oltre le nostre aspettative, qualcuno nei commenti ha suggerito altri temi da affrontare, in molti ci avete chiesto di non fermarci, di andare avanti, e La Nazione, nella cronaca di Prato, ha pure dedicato un trafiletto alla nostra iniziativa! Abbiamo quindi deciso di darci appuntamento un giorno si e uno no, sempre alle ore 17.00, sempre in diretta sulla pagina Facebook di ArteMìa Prato con tanti argomenti e spunti sempre nuovi. Ricordatevi che in diretta potete intervenire commentando e facendo domande a Veronica: sarà un modo per stare un po’ insieme, anche se virtualmente, e sentirsi meno lontani.

Sabato Veronica è tornata in diretta per parlare del crocifisso ritenuto miracoloso che si trova in Duomo, realizzato da Giovanni Pisano e soprannominato “dei bianchi”; un’opera d’arte e una storia che pochi pratesi conoscono! Clicca qui per rivedere la puntata.

Lunedì 16/03 si parlerà della bellissima cancellata in bronzo della Cappella della Sacra Cintola in Duomo (clicca qui per rivedere la puntata). Mercoledì 18/03, in occasione dell’ostensione straordinaria del Sacro Cingolo prevista per giovedì 19 marzo, si parlerà dei tanti miracoli attribuito nei secoli alla Sacra Cintola di Prato (clicca qui per rivedere la puntata). Venerdì 20/03, in occasione della festa del papà, si parlerà di un’opera d’arte che si trova nella chiesa di san Francesco: “La Gloria di San Giuseppe” del pittore pratese Giuseppe Catani Chiti (clicca qui per rivedere la puntata). Domenica 22/03 si parlerà della chiesetta di Santa Maria Maddalena ai Malsani (clicca qui per rivedere la puntata). Martedì 24/03 si parlerà della controversa figura del Vescovo Scipione de’ Ricci (1740-1810) che aderì al giansenismo e, cercando di contrastare il culto delle reliquie, progettò di rimovere dalla Cattedrale l’altare dedicato al Sacro Cingolo della Vergine: la notizia, diffusasi nella primavera del 1787, provocò un forte tumulto popolare (clicca qui per rivedere la puntata). Giovedì 26/03 si parlerà del Cimitero della misericordia e dell’epidemia di peste del 1630 (clicca qui per rivedere la puntata). Sabato 28/03 si parlerà della Villa del Palco: originariamente fu la dimora di campagna del grande mercante Francesco di Marco Datini dove lui si rifugiò per scampare ad una nuova ondata di peste (clicca qui per rivedere la puntata). Lunedì 30/03 (clicca qui per rivedere la puntata) vi racconteremo la storia di San Rocco, Santo invocato per la protezione dalle epidemie e mercoledì 01/04 dell’altro Santo preposto a questo tipo di protezione: San Sebastiano.

Un altro modo per passare il tempo scoprendo i luoghi e i personaggi di Prato può essere quello di riguardare tutte le puntate del programma “Storie di Strade” condotto, per questa nuova stagione, dalla nostra Veronica e andato in onda su TV Prato da Dicembre 2019 a Febbraio 2020.

Puoi infatti rivedere tutte le puntate qui: https://www.tvprato.it/category/web-tv/storie-di-strade/

Social Media Integration by Acurax Wordpress Developers
Visit Us On Facebook